Charlotte Olympia

92 views Leave a comment

Charlotte Olympia torna a stupire con la sua collezione Primavera/Estate 2016 di scarpe, una nuova proposta in cui a farsi notare sono calzature platform dai tacchi altissimi e dai plateau vertiginosi cui fanno da contraltare slippers e ballerine dalle fantasie vivaci. La griffe inglese punta anche quest’anno a sperimentare forme e giochi cromatici nuovi: il risultato è una collezione unica, tutta da scoprire. Tra i sandali, i modelli platform di Charlotte Olympia hanno un ruolo centrale: le vertiginose sculture scultore creano originalissimi modelli, i cui tacchi arrivano fino ai 15 cm. Nella collezione, sandali con tacco stiletto rivestito e plateau di 4 cm dagli inserti gioiello lungo tallone e punta lasciano il passo a modelli in satin pastello in sfumature di giallo ocra e magenta, a sandali con tacchi scultura dalla forma astratta in total black e a varianti con tronchetto più largo di uno stiletto dalle fasce intrecciate sul collo del piede. Meno eccentrici i sandali con plateau di 1 cm dalle applicazioni originali dietro il tallone, modelli da sera e da cerimonia realizzati in satin nero, in rosso fuoco o in toni sorbetto più bon ton. Anche la linea di dècolletès propone modelli molto caratteristici. Forme dall’allure retrò per i mocassini con tacco, pumps a punta tonda o più allungata che ripropongono strutture dallo stile vintage più evidente. Spazio anche a dècolletès con stampe lungo tutta la superficie e a modelli con tacco gioiello e applicazioni multicolor lungo il plateau. Ma anche per chi non rinuncia alla comodità della scarpa bassa, troviamo originali soluzioni e modelli come le leslippers Kitty con testa di gattino sulla punta che sfoggiano stampe tartan e applicazioni di borchie con fasce e pietre gioiello a completare la forma. Inserti preziosi anche per le infradito e i sandali open-toe flat della collezione. Qual è il vostro modello da sogno?

Author Bio

Redazione

No Description or Default Description Here

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento