Puntare sull’artigianato made in Italy per superare la crisi

72 views Leave a comment

I giovani e l’Italia della crisi. In un periodo di stallo come questo, a volte provarci è l’unica soluzione. Oggi vi raccontiamo la storia di Fabiano Tonelli, giovane ventiquattrenne, che ha deciso di mettersi in gioco e di investire sia sul made in Italy che sulla tradizione della propria famiglia, aprendo un’attività che per ora non ha simili in città. Si tratta di scarpe create ricorrendo alle tecniche artigianali, prodotte in Trentino a pochi chilometri da Rovereto.

L’idea di Fabiano è quella di provare ad espandere l’attività de “Le calzature”, l’azienda di famiglia fondata dal padre nel 1995. Grazie al suo impegno, infatti, la società è riuscita ad aprire il suo primo punto vendita in città. A gestire il negozio sarà lo stesso Fabiano, cresciuto nella bottega del padre dove, nel corso degli anni, ha imparato come creare calzature con plantari estraibili, che puntano sul benessere della persona e ad agevolare il corretto movimento dei piedi.

Al momento la nuova attività sta avendo un buon riscontro, ma il sogno del ragazzo è quello di continuare ad espandersi sul territorio, aprendo nuovi punti vendita. Un bell’esempio di imprenditorialità giovanile che punta a valorizzare la produzione artigianale made in Italy.

Author Bio

Redazione

No Description or Default Description Here

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento