Piercing idea regalo: uno dei più gettonati nel 2023

106 views Leave a comment

Stai pensando di regalare un piercing per il compleanno di tua figlio/figlia o di un amico? Tutto quello che devi sapere al riguardo. 

Un piercing si può fare senza l’autorizzazione dei genitori dai 18 anni e un giorno. Chi regala, deve verificare che la persona lo desideri, se il destinatario è minorenne ci si deve accertare che il genitore sia consenziente, un regalo originale e molto importante a cui pensare senza mai dimenticare la sicurezza.

Ne parliamo con Marco Manzo, primo docente nei corsi professionali obbligatori per l’attività di piercing e tatuaggi richiesti dalla Legge Regionale.

Piercing idea regalo

Il Tribal Tattoo Studio si è da sempre contraddistinto nelle norme igienico sanitarie i piercing sono conformi alle normative istituite dall’Unione Europea UNI.EN 18.11, dunque presso lo studio di marco manzo, oltre alla strumentazione atta all’esecuzione del piercing, sempre sterile e scartata davanti al cliente, in un ambiente con sterilizzatori d’aria e ricambi d’aria con filtri al 96 per cento come nelle sale operatorie, anche il gioiello che sceglierete di regalare è sterile e bio-compatibile.

Ricordiamo che presso il Tribal Tattoo Studio di Via Cassia 1134/A è possibile acquistare un buono regalo per un piercing così che la persone che lo riceverà, potrà scegliere il quando e il come in totale autonomia.

Marco Manzo che esegue questo tipo di pratiche da oltre 30 anni ci dice che è possibile eseguire il piercing dai maggiori di diciott’anni e un giorno naturalmente senza autorizzazione dei genitori.

Per l’esecuzione di piercing in sicurezza gli unici luoghi autorizzati sono gli studi di piercing e tatuaggi. È consentito con la legge della Regione a farmacie, profumerie e altro, la sola esecuzione della foratura del lobo. Solo a coloro che hanno una sala apposita e garantiscono la sterilità della procedura e che abbiano comunicato questo tipo di attività alle autorità competenti.

Per quanto riguarda i minorenni, nello specifico, per l’esecuzione di uno o piercing è obbligatorio che il consenso informato venga reso personalmente da un genitore o tutore davanti all’operatore, rilasciando anche sul modulo i numeri di documento del genitore, presentandosi anche con il documento di identità del minore. L’operatore dovrà informare sui materiali dei monili di piercing, che possono contenere metalli quali nichel, cadmio o piombo in percentuali non superiori a quelle consentite, come già stabilito dal Resap 2008″

Gli studi professionali utilizzano perlopiù acciaio chirurgico, bio-plastica o titanio, mentre in altri luoghi si utilizza spesso l’oro o leghe con oro o placcature e Molti materiali spesso non sono conformi.

Per i minori dai 14 anni in su si può eseguire qualsiasi tipo di piercing, ricordiamo con il consenso dei genitori, mentre al di sotto dei 14 anni e un giorno si può effettuare soltanto il foro al lobo.

 

Author Bio

Redazione

No Description or Default Description Here

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento