Scendiamo in campo per la pace: l’iniziativa tra sport e solidarietà nella sezione femminile di Rebibbia

0 views Leave a comment

In occasione della Giornata Internazionale della Pace (istituita dall’Assemblea Generale della Nazioni Unite con Risoluzione 36/67 nel 1981) celebrata in tutto il mondo il 21 settembre 2022, alcuni artisti e imprenditori del settore alimentare e della ristorazione, in collaborazione con SS LAZIO e con la Casa Circondariale di Roma Rebibbia, si uniscono per realizzare una giornata di festa e solidarietà insieme alle 324 detenute della Sez. femminile di Rebibbia.

161248794-9b3946d4-9e16-4436-9aba-d4396dddc813

L’iniziativa, piuttosto insolita nella modalità in cui sarò realizzata, si svolgerà in uno dei luoghi maggiormente provati dal dolore e dalla privazione: il carcere femminile. Proprio qui, da questo luogo pregno di sofferenza ma allo stesso tempo punto per una nuova ripartenza, insieme alle 324 detenute, sportivi, educatori ed artisti, volgiamo far risuonare e rinnovare il nostro impegno per la pace.LAZATL3

L’evento “A REBIBBIA – SCENDIAMO IN CAMPO PER LA PACE” avrà luogo nel cortile della Sez. femminile dell’Istituto penitenziario. A scendere in campo saranno la solidarietà e la generosità di sportivi, artisti e imprenditori.

La giornata sarà strutturata in due momenti:

  • Dalle 10.00 alle 12.00 si disputerà un torneo quadrangolare di calcetto tra detenute, agenti e operatori penitenziari, “Nazionale delle Suore” di suor Paola D’Auria, e delle Calciatrici della Lazio Women (Antonietta Castiello, Elettra Martinoli, Maria Letizia Musolino, Claudia Palombi, Federica Savini, Maria Fabiana Vecchione, Silvia Vivirito). Alle 12.00 la premiazione delle prime due squadre vincitrici.

  • Alle 12.30, presso la Tensostruttura del cortile della Sez. femminile, il buffet gastronomico offerto da noti nomi del settore alimentare e della ristorazione (ristorante “Checco dello Scapicollo”, “Fritto King” e “Antica Norcineria Lattanzi“.) Al termine del pranzo, lo spettacolo realizzato da alcuni artisti: il cantante romano e imitatore dal Puff di Lando Fiorini, Massimo Mattia, il duo comico di Zelig Off “I Sequestratori”, il Mago Pablo, il produttore discografico e direttore artistico di Joseba Label e Joseba Publishing Gianni Testa e la cantante e attrice Alma Manera accompagnati dal maestro Vincenzo Campagnoli.

LAZATL1

Tra i volontari che serviranno il pranzo alle detenute e agli ospiti, anche due donne ucraine. Un ringraziamento particolare a coloro che hanno aperto le porte dell’Istituto penitenziario e hanno reso possibile questo progetto. Nello specifico: il Direttore della Casa Circondariale, Dott.ssa Alessia Rampazzi; il Comandante dell’Istituto, Commissario coordinatore Dario Pulsinelli; il Funzionario Giuridico Pedagogico Dott.ssa Alessia Giuliani (referente istituzionale del progetto); il Presidente dell’Associazione Atletico Diritti, Dott.ssa Susanna Marietti; le allenatrici, Dott.ssa Carolina Antonucci, Dott.ssa Giorgia Caforio e Sharon Gherghi.

You must be logged in to post a comment Login

Lascia una risposta