Un tuffo nella giungla! L’animalier è tornato

0 views Leave a comment

Mother-of-Pearl---Olivia---45499

 

Sono arrivati gli ultimi modelli di scarpe, abbigliamento e accessori animalier.

Per capire meglio cosa si nasconde dietro alla stampa animalier è bene partire dalle origini. Già dal tempo delle civiltà egizie, l’animalier è conosciuto come zoote: leopardato, zebrato, tigrato, pitonato.

Il vero exploit avviene infine agli inizi degli anni ‘80. La fantasia è rivisitata in chiave glam-rock: tute maculate, maglieria e lingerie zebrata, corsetti e bustini pitonati.

Le passarelle milanesi hanno deciso: must have di stagione, la stampa animalier declinata in dress e mini-dress ma anche in cappotti, pellicce,  giacche, scarpe e accessori sono i protagonisti

Le scarpe, l’abbigliamento e gli accessori animalier si abbinano a qualsiasi tipo di donna.  Sei una business women? Una young urban ambiziosa? Scegli un completo nero, in cotone con linee morbide, adatte per chi è magro e per chi lo è meno. Lo stesso anche per i decolletée e la borsa, stavolta in nuance più decise.

Per una day off con amiche o fidanzato, opta per delle sneakers leopardate. Abbinale a un jeans skinny – comodo se elasticizzato – e a una t-shirt bianca o con stampa sbarazzina.

L’animalier va bene anche per una gala. Se vuoi lasciare il segno scegli un abito lungo, micro-maculato. Ai piedi, vertiginosi sandali gioiello o scarpe spuntate. Gli accessori fanno la vera differenza: i gioielli meglio se importanti!

Che tu sia predatrice metropolitana o giovane introversa desiderosa d’attenzioni, l’animalier è quello che tu cerchi. Ma stai attenta! Pare possa avere poteri sorprendenti e mutare in un’istante la personalità di chi lo indossa.

You must be logged in to post a comment Login

Lascia una risposta