IL CALZOLAIO DEI SOGNI TRA ICONIC SHOES E POP ART

0 views Leave a comment

Salvatore Ferragamo, come è piuttosto noto, inizia la sua carriera come calzolaio in un piccolo laboratorio di Firenze, dove aggiusta, crea e ripara scarpe su misura. Nella sua autobiografia, Il calzolaio dei sogni, racconta di se stesso, del suo lavoro, del suo successo, della sua Wanda Ferragamo, delle dive ispiratrici che lo hanno portato a creare scarpe di lusso alias opere d’arte.

Salvatore Ferragamo tra iconici shoes e pop art

 

 

 

 

 

 

Abbiamo letto il libro per voi e abbiamo trovato degli spunti molto interessanti, al di là dei classici aneddoti che piacciono sempre tanto, come ad esempio il fatto che Salvatore Ferragamo era solito dividere le donne in tre categorie e, nelle sua parole:“Ho diviso le donne che sono venute da me in tre categorie: le Cenerentole, le Veneri e le Aristocratiche. Le Cenerentole calzano sempre scarpe più piccole della misura 6. Le Veneri calzano la taglia 6; le Aristocratiche il 7 o sopra”. Da “Il Calzolaio dei Sogni. Autobiografia di Salvatore Ferragamo”.

Dall’archivio della maison è nata la stampa Iconic Shoes, un remake in chiave pop delle calzature più celebri da lui realizzate.

La stampa si presenta su sfondo nero, da cui spiccano i modelli iconici della sua produzione, come le decollete, i sandali, le ballerine e i tronchetti. In questa raffigurazione non può mancare la storica pump Tirassegno, ispirata a Kenneth Noland e dedicata dal calzolaio dei sogni alla diva Marilyn Monroe.

Pop Art Iconic Shoes Ferragamo

 

 

 

Da questo mix-match di colore e ispirazioni pittoriche, ispirate anche alla personalità di Andy Warhol (lo stesso artista indossava scarpe Salvatore Ferragamo), nasce la stampa esclusiva, riprodotta su un foulard di seta che va a comporre una serie di items di abbigliamento e di accessori, presentati in occasione della sfilata Salvatore Ferragamo Primavera Estate 1991.

La riedizione di questa capsule collection è disponibile solo negli store di Milano e Firenze e nei concept store di Dieci Corso Como Milano e New York a partire da fine ottobre in concomitanza con la mostra dedicata ad Andy Warhol, al Complesso del Vittoriano a Roma.

 

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓