Le calzature italiane in mostra a Bruxelles

0 views Leave a comment

Aperta il 31 Maggio Italian Shoes European Footprint, è la mostra organizzata e promossa da Assocalzaturifici in collaborazione con l’associazione culturale Colosseum, inaugurata nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles.

La mostra, a cura di Luciano Calosso e Enrica Barbano, raccontar la genesi di una scarpa dal design italiano, frutto dell’avvicendarsi delle mode e della contaminazione creativa tra passato e futuro nel mondo calzaturiero, ma rappresenta soprattutto l’occasione per portare all’attenzione dell’Unione Europea la necessità di una norma che tuteli l’eccellenza della manifattura italiana.

L’esibizione presenta le opere artigianali dei grandi calzaturifici italiani, ripercorrendo la storia della nascita delle calzature. Dalla prima apparizione del “sandalo” in epoca preistorica – un intreccio di foglie, fibre vegetali o pelli di animali non conciate e legate con lacci incrociati –passando per le calzature a becco d’anatra del 1400, per il primo prototipo del tacco a spillo, progettato in Italia nel 1952 – una scarpa con un’anima in legno e rinforzata con il metallo -, per giungere fino agli Novanta e Duemila, in cui gli stili dei decenni passati vengono rivisitati, in chiave moderna  e tecnologica, tornando di moda.

 

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓