Adidas la scarpa autodistruttiva

0 views Leave a comment

Da diversi anni i brand sperimentano nuovi materiali per la realizzazione delle scarpe.

La green economy, non più una scelta etica ma una responsabilità verso il pianeta e i consumatori, ha spinto i brand ad utilizzare tessuti ecosostenibili in grado di trasformare le scarpe in un’opportunità più che in un rifiuto.

Nel 2015 Adidas lanciò le sneaker le cui fibre erano state ricavate da chilometri di reti da pesca confiscate ai pescatori di frodo.

Oggi torna con un’ innovazione eccezionale: Futurecraft Biofabric.

Le sneakers sono biodegradabili leggere e resistenti , realizzate in Biosteel, un materiale sviluppato dall’azienda biotech AMSilk che simula la tela dei ragni.

Ma la vera particolarità è che possono autodistruggersi in 36 ore. Una volta diventate obsolete,  basta far entrare in azione un enzima che le polverizza, lasciando intatta solo la suola.

Innovative, ecocompatibili senza perdere di vista lo stile inconfondibile del brand Adidas.

Disponibili nei negozi nel 2017.

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓