Il tacco, un’invenzione tutta italiana

0 views

marilyn-monroe-04Marilyn Monroe disse:

“Non so chi abbia inventato i tacchi alti, ma tutte le donne le devono molto.”

Croce e delizia, il tacco è di certo tra gli elementi più importanti quando si parla di scarpa femminile e di moda in generale.

I motivi possono essere ricondotti a molti ambiti, da quello estetico, a quello psicologico, a quello più specificamente sessuale. Non a caso, secondo il sessuologo Alfred Kinsley, la posizione verticale che il piede della donna assume in una scarpa con il tacco è legata all’eccitazione femminile. Esteticamente, il tacco non solo fa apparire le gambe più lunghe, ma mette in tensione polpacci e caviglie e costringe facilmente ad assumere una postura eretta e di certo estremamente elegante. Naturalmente l’eleganza è innata e non tutte sanno portarlo, ma una donna elegante di certo lo è maggiormente con il tacco che senza.

Ma cosa si può dire, storicamente, del tacco?

scarpa-libroTra le curiosità storiche più interessanti, c’è sicuramente la sua prima testimonianza come oggetto di vanità e moda. Siamo nel
1533
, quando l’appena quattordicenne Caterina de’ Medici convola a nozze con il duca Enrico d’Orleans. Essendo di statura minuta e insicura per il suo aspetto fisico, la ragazza indossò per il matrimonio le prime scarpe con il tacco come lo intendiamo in senso moderno.

Quando arrivò in Francia indossando queste calzature realizzate con l’aiuto di un artigiano fiorentino, di certo suscitò scalpore. Eppure, il modello fu immediatamente adottato dalle dame della corte francese.

Insomma, il tacco è un’invenzione tutta italiana, legata a una donna ricordata peraltro per molteplici curiosità, dall’invenzione del corsetto, all’introduzione nella corte di Francia del profumo, nonché di preziose innovazioni culinarie.

louboutin-taccoUn’italiana che per conferire maggiore sensualità alla sua persona e autorità al suo ruolo ebbe un’idea geniale e realizzò uno di quegli oggetti intramontabili della storia umana.

E le donne di tutto il mondo, con Marilyn, la ringraziano (e maledicono) per questo.

a

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓

You must be logged in to post a comment Login