Dalla City di Londra arriva un nuovo codice di stile

0 views Leave a comment

Tutti gli appassionati del fashion sanno bene che dall’affascinante capitale del Regno Unito, Londra, emergono spesso stili e tendenze destinate ad avere successo in tutto il mondo. In questi giorni, proprio dal cuore economico della città britannica arrivano nuovi consigli di stile per tutti quelli che hanno intenzioni di cercare lavoro nella City. Volete inviare un curriculum ad una società che opera a Londra? Non sognatevi di indossare scarpe marroni, né cravatte sgargianti. Indossate, invece, un vestito di buona fattura dal taglio classico, sempre apprezzato dagli alti dirigenti.

Chi non rispetta queste regole non scritte, ma di gran moda tra i dirigenti, ha scarse speranze di essere assunto. A rivelarlo è un rapporto della Social Mobility Commission, la commissione sulla “mobilità sociale”, a cui il governo britannico ha chiesto di indagare quali discriminazioni di ceto, classe, censo, esistono ancora nel Regno Unito. L’indagine, di cui il Financial Times ha rilasciato alcune anticipazioni, mostra che se nella Silicon Valley americana i lavoratori indossano liberamente maglietta e scarpe da ginnastica, nella City londinese è l’abito classico a farla da padrone. Ma perché non si possono indossare scarpe marroni? A quanto pare, le scarpe marroni sarebbero percepite come eccessivamente casual e, per questo motivo, ne sarebbe “vietato” l’uso nella cittadella della finanza londinese. Cosa pensate di questa sorta di divieti che limitano le proprie scelte di stile?

scarpe marroni

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓