“LUI” E LA PUNTA QUADRATA: UN ERRORE DIFFUSO

0 views Leave a comment

IMMAGINE A

Retaggio ormai dei rampanti anni antecedenti la crisi economica, le scarpe da uomo con punta quadra hanno resistito nel tempo nonostante il mutare degli eventi e, conseguentemente, anche degli stili, non solo di vita ma anche delle tendenze legate all’abbigliamento e agli orientamenti della fashion industry. Un intero panorama mondiale è cambiato, ma non la tendenza di molti uomini a perseverare nell’esibire questo tipo di scarpa, forse dall’aria importante, ma ormai antiquata e, consentitecelo, nettamente antiestetica rispetto alle tradizionali calzature classiche, di buona fattura, con punta tonda.

La verità, andando oltre le mode del momento, è che la punta di forma squadrata non dona affatto alla linea della scarpa quanto la più morbida ed armoniosa punta arrotondata. E non solo: quando si indossa una scarpa che ha una forma non compatibile con quella del piede, si finisce per assumere un’immagine poco stylish e naturale.

Square-toe-elevator-shoes1Al prossimo acquisto, amici lettori, non fatevi tentare da forme geometriche spigolose (che possono magari ricordarvi inconsciamente il design di alcune auto sportive o illudervi di acquisire chissà quale appeal), ma optate per la comoda naturalezza della punta arrotondata. Non solo una scelta di stile, ma un’attenzione indispensabile per i vostri piedi.

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓