LA VERA STORIA DELLE SCARPE ROSSE DI PAPA RATZINGER

0 views Leave a comment

ScarpeMagazine_Ratzinger_02Facciamo un piccolo passo nel recente passato. Sono gli anni del pontificato di Benedetto XVI. Il 3 gennaio 2010 è un giorno di udienza come tanti altri nell’agenda del neoeletto papa Ratzinger e un improvviso colpo di vento ne solleva le candide vesti quel tanto da far spuntare un bel paio di scarpe rosso fuoco che vanno a finire dritte sulle pagine del britannico “Independent” e che gli amanti del gossip vollero subito identificare come griffate Prada. Che fosse una banale diceria o un dato di fatto, se ne è parlato per molto tempo suscitando non poche discussioni. Di certo è che alla fine, nonostante l’assenza di smentite da parte dello stesso marchio Prada, la verità è venuta a galla: gli sfavillanti mocassini rossi che sono valsi a ScarpeMagazine_Ratzinger_particolareBenedetto XVI l’ingresso nel 2007 nell’elenco degli uomini più eleganti del pianeta e, attraverso il magazine americano Esquire, in quello dei «meglio vestiti» al mondo con il titolo di «accessorizer of the year», ovvero l’uomo che indossa l’accessorio dell’anno per le sue scarpe in pelle di color rosso, altro non erano che opera dell’artigiano novarese Adriano Stefanelli, calzolaio ufficiale dell’allora Papa. Alle scarpe rosse in morbida pelle di vitello, si aggiungono anche le pantofole da casa e due paia di scarpe da montagna. Stefanelli, ricevuto una volta in udienza privata da Papa Ratzinger, notò che le scarpe che indossava Benedetto XVI erano consumate, segno che sono comode e che vanno bene. E questa “è la soddisfazione più grande”.

ScarpeMagazine_Ratzinger_team

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓