Come prendersi cura dei piedi durante l’Inverno

0 views Leave a comment

Quando l’estate finisce, arriva il tempo di riporre nelle scarpiere le nostre amate scarpe estive, aperte, fresche, comode, e di tirare fuori quelle invernali, belle e sensuali, ma anche più scomode e opprimenti. Questo cambio di stagione, a molte di noi non dispiace affatto,  ma abbiamo pensato ai nostri piedi? Con le scarpe chiuse e le calze, la pelle respira a malapena e non vede la luce del sole. Dobbiamo quindi pensare a qualche sistema che ci aiuti ad avere cura dei nostri piedi durante i lunghi mesi invernali.

Ecco, dunque, i consigli della redazione di Scarpe Magazine:

Il pediluvio: è da sempre una delle tecniche più efficaci ed apprezzate per prendersi cura dei propri piedi. Questo metodo aiuta a rilassare tutta la struttura muscolare e ossea, stanca a causa delle giornate rese stressanti da lavoro e altri impegni. Inoltre, rende la pelle morbida e liscia. C’è chi versa nell’acqua calda dei sali profumati e chi oli, spezie ed altre essenze.  Il pediluvio deve durare almeno 20 minuti.

Lo scrub: è una tecnica importante per la cura dei piedi e dell’epidermide in generale. E’, infatti, l’unico modo per eliminare la pelle secca e ruvida che, specie sui piedi e in particolare sui talloni, diventa visibile e quindi antiestetica. Esfoliare regolarmente contribuirà a mantenere i piedi morbidi e lisci. Esistono vari prodotti per lo scrub della pelle, e se ne possono creare anche in casa, di più naturali, utilizzando, ad esempio,  sale e olio.

Idratazione:  per evitare che la pelle si secchi e diventi ruvida, bisogna mantenerla costantemente idratata.  Ecco perché, anche per i piedi, come già avviene per altre parti del corpo, è utile utilizzare creme idratanti, da applicare, per comodità, di notte, magari indossando dei calzini che ne facilitino l’assorbimento.

Tu che sistemi utilizzi per prenderti cura dei tuoi piedi?

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓