Andy Murray: scappatella con le Adidas

0 views Leave a comment

Quando Andy Murray ha fatto il suo esordio agli US Open, i fan del tennis e gli appassionati di sport hanno subito notato qualcosa di strano. Il campione britannico, infatti, ha lasciato a casa le scarpe Under Armour e si è presentato in pubblico con le Adidas Barricade 8.
Ricordiamo che nel 2014, Murray aveva cambiato sponsor e fornitore, firmando un contratto quadriennale con Under Armour, azienda americana di abbigliamento sportivo, e abbandonando proprio la Adidas. Ma, lo sappiamo, certi amori non finiscono, ed ecco allora che il campione è scaeeso in campo con le scarpe del brand tedesco ai suoi piedi.
In questo caso, stando a quanto dichiarato da Darren Rovell, giornalista di ESPN, la stessa azienda americana ha concesso al tennista il permesso di indossare le scarpe Adidas, ma solo durante il torneo americano.
Successivamente, è stato proprio Murray a parlare della sue scelta: “Ho iniziato a testare le scarpe Under Armour a marzo. Le ho utilizzate a Wimbledon e in altri campi di erba e mi sono trovato benissimo. Successivamente ho testato le scarpe create per i campi in cemento, ma non mi sono trovato a mio agio. Non puoi prendere rischi quando si tratta di queste cose perché si può andare incontro a problemi come vesciche, o si può prendere una storta alla caviglia. Meglio stare attenti, perché un problema simile può costarti caro. In questo sport le scarpe e le racchette sono importantissime, molto più di una maglietta o dei pantaloncini “.
Sicuramente quanto accaduto non è una buona pubblicità per Under Armour la quale, a questo punto, dovrà lavorare duramente per guadagnarsi la fiducia dei personaggi sportivi più illustri.

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓