Cannes e la polemica dei tacchi alti

0 views 1 Comment

 

 

 

 

 

 

Cannes-scarpe-basse

 

 

 

QTwitter-Frameuzuesti due tweet appartengono a Thierry Fremaux, il direttore del Festival di Cannes. Il primo recita: “La voce secondo cui il Festival richieda tacchi alti per le donne è priva di fondamento”, l’altro: “Il regolamento non è cambiato: smoking, abito da sera. Nessuna menzione sulle scarpe”.

Perché queste curiose dichiarazioni?

Ebbene, all’origine dei tweet c’è un episodio avvenuto domenica sera, a ridosso della prima dell’ultimo film di Todd Haynes, Carol, protagoniste Cate Blanchett e Roney Mara. Poco prima della proiezione, infatti, pare che alcune signore abbiano avuto difficoltà a entrare in sala per via delle calzature che portavano ai piedi, delle ballerine, considerate inopportune rispetto all’etichetta del Festival.
Tra le donne, pare ci fosse anche la stessa responsabile vendite del film che stava per essere proiettato.

A denunciare l’episodio per primo è stato il magazine ScreenDaily, considerandolo un passo indietro nella lotta per l’uguaglianza di genere.

Tweet-Kate-MiurKate Miur, giornalista del Times, ritwetta un post dell’Independent

 

…a cui il regista Asif Kapadia (Amy) risponde che tra le donne protagoniste dell’episodio c’era sua moglie, alla fine fatta entrare.

Così, ben presto impazza la polemica, su twitter e non solo: l’attrice Emily Blunt, nel cast di Sicario, afferma durante la conferenza stampa del film che bisognerebbe indossare solo ballerine, ponendosi in difesa delle scarpe basse.
Isabella Rossellini si presenta, in segno di protesta, sul red carpet in pantofole di velluto, Ines de la Fressange addirittura in infradito.

Pare che il ragionamento che ha costretto i bodyguard a fare storie sull’ingresso delle signore sia che, siccome il rigido dress code del Festival prevede (come ribattuto dal tweet del direttore) smoking per gli uomini e abito da sera per le donne, ciò implicherebbe che il gentil sesso debba indossare scarpe eleganti, e quindi con il tacco.

Alla luce di ciò, la domanda è: sicuri che sia elegante solo il tacco come vorrebbero le presunte regole del Festival, o può essere elegante anche la scarpa flat, sdoganata ormai dalla moda?

E, quindi, com’è che funziona, son le regole che fanno la moda o è la moda che fa le regole? 

Noi, da parte nostra, siamo convinti che la risposta sia nel mezzo. Come spesso accade.

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓

  • Martina

    Non è solo il tacco a essere elegante: Audrey Hepburn era bellissima ed elegantissima con le sue ballerine!