Museo Salvatore Ferragamo

48 views Leave a comment


 

 

 

 

 

 

 

 

” La storia di Salvatore Ferragamo ha il sapore di una favola disneyana: quella del piccolo calzolaio di Bonito, in provincia di Avellino, che decise di emigrare in California e da qui ideò le calzature di tantissime stelle di Hollywood. Un calzolaio ‘magico’ che ha fatto sognare le donne di tutto il mondo

Il medievale Palazzo Spini Feroni storica sede dell’azienda Ferragamo è anche il luogo in cui oggi sorge il museo in nome di questo mago delle calzature. Nato nel 1995 per volontà di Wanda Ferragamo ed i suoi figli, rappresenta un bellissimo omaggio ad un grande artigiano e stilista che ha ricoperto un ruolo importante, non solo nel mondo della calzatura, ma anche nell’intero panorama della moda internazionale. Quarantanni di attività ripercorsi in un prezioso luogo storico, assolutamente idoneo a mostrare abiti, calzature ed accessori che hanno caratterizzato e contribuito all’affermazione di questa maison dagli anni 20′ ad oggi, comprendendo anche le collezioni della figlia Fiamma Ferragamo, nate dopo la scomparsa del padre.

Il museo organizza inoltre workshop, mostre, cura pubblicazioni e funziona come uno strumento comunicativo per trasmettere all’esterno la ricerca, lo sviluppo e i valori di questa importante azienda.

 

 

↓ DAI UN'OCCHIATA ANCHE A QUESTI ARTICOLI ↓